La Second Opinion

L’Importanza di non sentirsi soli
15 Ottobre 2019
La consulenza genetica oncologica
15 Gennaio 2020

La Second Opinion

La Second Opinion è un diritto fondamentale dei cittadini.

Capire perché un trattamento è necessario, se è scientificamente fondato, quali sono i benefici che possono conseguirne, come potrebbe evolvere il quadro clinico, quali sono le probabilità di guarigione ed i rischi cui si va incontro seguendo un certo trattamento è l'obiettivo della Second Opinion.

Si verifica spesso infatti, nei diversi momenti della storia clinica del paziente, che vi siano dubbi, perplessità, incertezze, rispetto alla terapia in corso, ma anche rispetto al reale quadro clinico dovuto a diverse cause (tempi ospedalieri troppo brevi, incomprensioni od incompatibilità medico/paziente).
In queste occasioni, il paziente ed i suoi familiari, possono desiderare un confronto alternativo, da un diverso Specialista, non necessariamente difforme dal precedente.

Diversi studi hanno peraltro dimostrato che il Clinico migliora la sua accuratezza diagnostica e terapeutica quando sa della possibilità che lo stesso caso venga sottoposto a un altro Medico.

A richiedere la Second Opinion può essere, pertanto, l’assistito stesso, la sua famiglia, il suo medico curante, od un altro Specialista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *